HomeInfoFotoAudioEventiContatti

 

 

TINO E I FIASCHI

 

E' composto da Sergio Carollo alla Fisarmonica, Andrea Saccarelli alla Chitarra, Marco Bressan al Clarinetto e Francesco Todeschini al Sax Baritono.

Il quartetto propone musica e canti popolari tipici della terra Veneta e delle tradizioni del nord Italia del periodo che termina con l'avvento dell'amplificazione e delle strumentazioni elettriche. Tino e i Fiaschi suonano in acustico e si inseriscono nelle feste portando allegria e quel sapore antico della musica genuina suonata in mezzo agli spettatori. Tino e i fiaschi partecipano a rievocazioni storiche del '900, a feste popolari, a matrimoni che vogliono riportare il sapore delle feste di un tempo, in agriturismi e in qualsiasi contesto dove si vuole ascoltare il vero suono degli strumenti e delle voci, senza passare per microfoni e amplificatori.

Tino e i Fiaschi producono musica biologica direttamente dalla nostra terra al consumatore

 

Sergio Carollo

Fisarmonica

Sergio Carollo nasce in un torrido pomeriggio di luglio del "caldo" 1968 e stronca sul nascere  quella che potrebbe essere stata una fortunata carriera di cantante:gia' il vaggito era stonato!

A 6 anni riceve in regalo a natale una piccola fisarmonica giocattolo di color rosso (che ancora gelosamente possiede) e con il fratellino Stefano di 3 anni piu' giovane, che aveva ricevuto una batteria giocattolo fonda il suo primo gruppo che si esibisce per piccoli amici, ma soprattutto per le amichette, improvvisando una piccola balera in taverna ( ingresso 50 lire e si vendevano pure le patatine fatte in casa!). di tanto in tanto qualche amichetto si cimentava al basso fatto con una perlina e due grossi elasticoni per mutande.

All'eta' di 11 anni ancora innamorato della fisarmonica comincia a frequentare la scuola di musica di Zugliano prima con il maestro Antonio Borgo che insegnava solfeggio e poi con il maestro Luciano Tavella che lo inizia all'uso dello strumento a mantice.

L'anno successivo (a.d. 1980) inizia a suonare con l'orchestra giovanile della scuola di musica ZM 29. Continua successivamente lo studio dello strumento con il maestro Ennio Dalla Ricca.

Nel 1981 acquista una fisarmonica nuova di zecca (una dallape'), ma il padre decide di pagarne solo la meta'....quindi a natale si ingegna con altri 4 compari( guido alla chitarra. icio alla tromba, michele al clarinetto, e dino al tamburello) e girano per lugo, calvene e zugliano a suonare la "ciara stella" ad offerta libera. Con questi compari nel febbraio dell'anno di grazia 1982 viene ingaggiato a suonare alla festa degli anziani al patronato di lugo. e fonda così il suo primo vero gruppo (mai nominato) che resiste pero' solo alcuni mesi.

Nel 1983 suona per 6 mesi con l'orchestra folk "Point".

Dal 16 agosto 1984 al 31 dicembre 1987 suona con l'orchestra folk "Antonella e gli allegri Campagnoli".

Nel 1986 sentendo il servizio militare ormai sempre piu' vicino e desiderando ardentemente di andare sulla banda degli alpini, decide di acquistare il sax contralto e di seguire un corso specifico con il maestro Luciano Tavella

Dal Marzo 1988 al novembre 2001suona con l'orchestra folk "I coralli" da lui fondata con alcuni superstiti del precedente gruppo.

Nel 1988 comincia a suonare per un paio d'anni con la "Banda Galliano di Lugo" di Vicenza suo paese natale.

La cartolina precetto gli arriva nel luglio 1990 e proprio il giorno del suo compleanno, il 10, deve partire alla volta di Foligno pg. aime' niente Alpini!!!!!! ma alla banda si!!!!!! dopo il car trascorre il resto dell'anno in servizio alla Banda Aquileia della 3^ brigata missili di stanza alla caserma CAPITO' di  Portogruaro VE, diretta dall' allora sergente maggiore Antonio Miele.

Dal 1993 sporadicamente si e' esibito assieme al prof. Luca Pegoraro,pianista e cantante che aveva conosciuto suonando per la prima volta assieme alla festa del piccolo missionario a Thiene, con il duo musicabaret "Mi e lu semo in du".

Nel 2002 fonda assieme a Francesco Todeschini, che da oltre 20 anni non rivedeva ( dai tempi della Z29) il trio "Tequila".

In questi anni ha collaborato con Orchestre della zona di residenza: Bafo, Samarcanda, coco band, new Z29..

Nel 2009, assieme a Francesco Todeschini, Marco Bressan e Andrea Saccarelli fonda :

      .....TINO E I FIASCHI gruppo di intrattenimento popolare.

 

 

 

Francesco Todeschini

Sax

 

Francesco Todeschini è di Sarcedo (Vicenza). Iniza a studiare il sax tenore a 9 anni presso la scuola privata del maestro Luciano Tavella. Fa parte dell'orchestra giovanile "Z 29". Prosegue  da autodidatta lo studio del sassofono.

Dal 1981 al 2005 suona con il "Corpo Bandistico Elia Bassani di Sarcedo" e con altre bande dei paesi vicini (Thiene, Bassano, Nove, Crosara, Centrale).

Dal 1983 al 1992 fa parte del gruppo teatrale "Kerigma", che produce vari musical e recital, partecipando a molte feste in piazze e teatri del triveneto.

Nel '90 approfondisce lo studio del sax col maestro Sergio Rigon di Milano.

Dal 1991 al 1995 suona col gruppo funcky "Antitesi" col quale riceve riconoscimenti e premi nei concorsi di barbarano rock, chiuppano rock, veneto rock e partecipa a un programma serale in diretta radiofonica su rai stereo due.

 

Dal 1996 al 2002 suona con il gruppo di folk "I cavalieri del liscio".

Nel 2002 fonda con Sergio Carollo il gruppo "Tequila".

Nel 2004 comincia a suonare Jazz con la "ICIMUS Big Band" di Schio. Dal 2005 suona il sax alto e poi il sax baritono con la "GB Big band" del maestro  Gastone Bortoloso e con la "CAM Orchestra" di Piovene Rocchette. Con la Gb Big Band suona a Veneto Jazz (vari concerti), alla serata di inaugurazione della stagione musicale del teatro San Babila di Milano, alla registrazione del primo CD della GB Big Band "This Way" e a vari concerti nel nord Italia.

Con la CAM orchestra nel 2009 partecipa alla registrazione del CD "The pink Panther".

Dal 2006 approfondisce lo studio jazz dell'armonia e del sax col maestro Ettore Martin presso la scuola Thelonious di Vicenza dove svolge seminari con vari maestri tra cui il batterista Gianni Cazzola.

Nel 2007 partecipa al "summerjazz workshop in italy" di Bassano del Grappa organizzato da Veneto Jazz con i docenti della "the new school for jazz and contemporary music of New York city" tenuto dal sassofonista Billy Harper (corso di sax), e seguendo anche i corsi di Cecil Bridgewater (big band), Armen Donelian (combo e musica d'insieme) e Rory Stuart (teoria jazz).

Nel 2008 partecipa alla masterclass di Vicenza di Ralph Reichert.

Nel 2009 partecipa al workshop di Dave Schnitter.

Dal 2009 suona con la Thelorchestra diretta dal maestro Ettore Martin.

Dal 2009 studia col maestro Robert Bonisolo.

 

Insegna presso la scuola musica di Sandrigo (VI), la scuola di musica Metrotime di Thiene e la scuola musicale organizzata dalla Banda di Sarcedo (VI).

Nel 2009, assieme a Sergio Carollo, Marco Bressan e Andrea Saccarelli fonda :

      .....TINO E I FIASCHI gruppo di intrattenimento popolare.

 

 

Marco Bressan

Clarinetto

  

 

 

 

Andrea Saccarelli

Chitarra

Classe 1973 e nativo Sandricense, Andrea Saccarelli viene immerso fin da piccolo nel brodo musicale. Figlio e nipote di appassionati musicisti dilettanti, inizia da autodidatta a suonare le tastiere, supportato da consigli e stimoli dei familiari. Verso i dieci anni, grazie all'insegnante di musica Nicoletta Possente, fa l'importante incontro con la chitarra classica, che studia a livello scolastico. Altri maestri, come il chitarrista Gianarlo Tollero, successivamente gli daranno nuovi spunti per coltivare e migliorare la tecnica ma essenzialmente lo studio dello strumento prosegue da autodidatta. Il passaggio alla chitarra elettrica a diciassette anni gli permette di entrare nella fervente realtà musicale vicentina e di fare parte di diversi gruppi.

Il primo gruppo fu "The Jumping Jack Band", fondato assieme ai fratelli Balasso (Andrea al basso e Antonino alla batteria) e Claudio Piazzetta all'altra chitarra, una simpatica band che spaziava dalle cover dei Dire Straits a pezzi originali cantati in italiano.

I componenti di un'altra band vicentina, gli "Antitesi" seguivano con interesse i progressi di Andrea Saccarelli e di Andrea Balasso e proposero loro di farne parte: nacque così il nucleo storico di questa band, che a Vicenza e dintorni ancora molti ricordano con piacere. I componenti nativi del gruppo erano Andrea Centofante (batteria), Giovanni Pozzato (tastiera), Gigi Sperotto (voce) e con l'aggiunta di Francesco Todeschini (sax) la band ebbe una spiccata svolta funky che portarono gli Antitesi a suonare per molti anni in tutto il triveneto.

In quel periodo, parallelamente portava avanti altri progetti, come la musica elettronica degli "Humanoid Army", assieme al cantante Alessandro Zaupa e al tastierista Mirco Dean, dove Andrea ricopriva i ruoli di chitarrista, compositore, programmatore e arrangiatore. Fece parte, assieme a Francesco Todeschini, del gruppo Kerigma un interessante progetto di spettacoli musicali a sfondo religioso. Nasce qui anche l'amore con la bravissima cantante solista del gruppo Marina Simoni, attualmente moglie di Andrea e mamma dei loro due meravigliosi figli. Magia della Musica!

Un importante capitolo della vita musicale di Andrea fu la collaborazione ricca di soddisfazioni con il cantautore vicentino Davide Peron in veste di chitarrista e arrangiatore. Molti concerti importanti in Italia, tra cui l'apertura di serata a grossi nomi della musica italiana, come Marco Ferradini ed Eugenio Finardi e il primo CD di Davide sono traguardi memorabili.

Per diversi anni fa parte come basso del coro maschile "La vose del Tésena" diretto dal Maestro Luca Vendramin, con il quale partecipa a tournè all'estero e a tutte le registrazioni prodotte dal coro in quel periodo.

Nel 1999 fonda insieme all'inseparabile bassista Andrea Balasso, al batterista Alessandro Busnardo e al cantante Paolo Meneghini, tutti carichi di grandi espesienze passate, il gruppo demenzial-funk-rock Mayalessi con cui suonerà praticamente in tutti i locali esistenti nel vicentino e dintorni.

Negli stessi anni inizia la collaborazione con Franco Tufano, noto e stimato cantautore vicentino, con il quale si richiude in studio di registrazione per la produzione di un CD di brani originali interpretati da Franco e dal decano della musica vicentina, il grande Sergio "Ciccio" Corona. Il lavoro in studio è notevole e segna uno dei più costruttivi momenti nella formazione artistica del chitarrista. A questo CD segue un tour promozionale molto seguito dove vengono eseguiti i brani registrati, affiancati a cover riarrangiate dalle sapienti mani di Francesco Corona, figlio di Sergio e batterista sovraumano, insieme a Giovanni Forestan (sax), Andrea Balasso (basso), Francesco Martini (tastiere), Marina Simoni ed Elisa Moretto (vocalist). Il super-gruppo così formato si chiamava "Ciccio's Band" altra pietra miliare nel panorama musicale vicentino.

Altro progetto nato direttamente dall'iniziativa di Andrea e da una intuizione del DJ Attilio Carollo è la Tribute Band "Saka & the Waiters", una band che esegue cover di Bob Marley nata per la curiosità di addentrarsi nel mondo del Reggae. Fanno parte del gruppo Luca Rizzato e Marina Simoni alla voce, Alessandro Busnardo alla batteria, Francesco Raineri alle tastiere, Marco Gusella al basso e Andrea Centofante alle percussioni.

Nel 2005 viene scelto come arrangiatore dal gruppo vocale "Sunday Night Voices" per preparare una serata natalizia; l'entusiasmo ottenuto dal risultato fa crescere negli anni questa realtà che attualmente è fonte di grandi soddisfazioni e di molti consensi da parte del pubblico. Il gruppo, composto da venti coristi divisi in soprani, contralti, tenori e accompagnati dalla chitarra, abbraccia un repertorio che va da pezzi scatenati dei Beatles a dolcissime ballate di Crosby Stills & Nash, passando per grandi successi di Battisti o di Simon & Garfunkel, tutti riarrangiati da Andrea Saccarelli che ne cura anche la direzione.

Dal 2007, assieme al chitarrista Paolo Micheletto, compone ed arrangia brani strumentali dalle sonorità calde e rilassanti. Al progetto è stato dato il nome  "Winow".

L'amore per la musica popolare lo accompagna per tutta la sua vita musicale e un fatidico giorno l'occasione di suonarla si avvera. Basta una telefonata di Francesco Todeschini e una prova assieme a Sergio Carollo, a Marco Bressan e s una buona bottiglia di vino rosso perchè il gruppo "Tino e i Fiaschi" diventi realtà...

 

 

 

 

Contatti: Sergio 3280138702

Email - Sergio